Enel GP: per Renzi "orgoglio italiano"

Innovazione e Ricerca

Renzi in Nevada inaugura centrale Enel. E annuncia: vinta gara da 1,5 miliardi in Messico

Da Il Sole 24 Ore

 

La prima tappa in Nevada. Il presidente del consiglio Matteo Renzi, gli amministratori delegati di Enel e di Enel Green Power, Francesco Starace e Francesco Venturini, e il governatore dello Stato del Nevada, Brian Sandoval, hanno partecipato oggi all'inaugurazione dell'impianto ibrido rinnovabile di Stillwater di Enel Green Power a Fallon, in Nevada, Stati Uniti. Si tratta del primo al mondo in grado di combinare tre diversi tipi di energie sostenibili: geotermica, solare termodinamica e fotovoltaica.

«In Nevada con EnelGreenPower arriva altra buona notizia: vinta gara Messico da 1,5 miliardi. Sempre più leader su energia #orgoglioItalia» ha scritto su twitter il premier che in mattinata, visitando l'impianto Enel, aveva dichiarato: «Se investiamo in tecnologia possiamo creare un mondo nuovo». Stillwater è un simbolo «della collaborazione possibile tra Usa e Italia: il futuro è l'energia e la tecnologia» ha aggiunto Renzi sottolineando con orgoglio i risultati raggiunti dal gruppo elettrico italiano.«Dobbiamo essere orgogliosi di quello che Enel e Enel green power stanno facendo - ha detto nel suo discorso - qui siamo nel cuore dell'innovazione per una straordinaria scommessa che tiene insieme le tecnologia più all'avanguardia e i valori» Renzi ha poi sottolineato: «E' ora di finire con la rassegnazione che dice che la globalizzazione fa male all'Italia: la globalizzazione è la più grande occasione che l'Italia ha per tornare a essere se stessa» ha aggiunto il premier . «Se investiamo in tecnologia, possiamo creare un mondo nuovo e questo è un grande spazio di collaborazione tra Usa e Italia, che possono collaborare non solo nei campi tradizionali ma anche sulle energie rinnovabili» ha affermato il premier aggiungendo che «vecchi valori e nuove energie sono la strategia dell'amicizia tra Italia e Stati Uniti».

«Stillwater testimonia la tecnologia pionieristica ed innovativa di Enel Green Power che ha reso l'azienda un esempio di successo nel collaborare con governi e partner industriali di tutto il mondo per affrontare i temi legati all'ambiente ed al cambiamento climatico attraverso il ricorso alle rinnovabili» ha detto Starace nel corso dell'inaugurazione. «La lezione appresa in questa struttura solare-geotermica avanzata - ha chiarito Starace - contribuirà in modo fondamentale allo sviluppo di altri impianti ibridi in tutto il mondo. Continueremo a investire in nuove soluzioni tecnologiche per massimizzare gli asset esistenti e promuovere l'ulteriore crescita, mantenendo il nostro focus strategico sull'innovazione e l'efficienza operativa» ha aggiunto il numero uno di Enel annunciando che «il prossimo impianto ibrido di Enel sarà in Germania, a Monaco». Negli Usa ha aggiunto «investiamo nelle rinnovabili e questo posto in Nevada non è così remoto come sembra - ha osservato Starace - noi siamo nati in Italia ma consideriamo la nostra casa il mondo e non c'e' posto remoto per noi. Qeusto posto e' nel cuore del mondo». Infatti oltre a rappresentare una nuova frontiera e aprire nuove strade alla generazione all'insegna degli impegni per il climate change, l’impianto diventa modello da esportare per il Made in Italy e l'eccellenza della tecnologia italiana. Il Nevada rappresenta il punto di partenza del viaggio istituzionale negli Stati Uniti di Renzi, che domani sara' a Chicago (Illinois) , giovedì a Boston (Massachusets) e venerdì a Washington dove parteciperà al Nuclear Security Summit organizzato dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama .

Condividi: